Strada dei Vini D.O.C. Lison Pramaggiore

loghi istituzionali

Itinerari enogastronomici - La zona classica

Portogruaro, Concordia Sagittaria, Belfiore, Summaga, Lison, Loncon

itinerari enogastronomici area doc lison pramaggiore: zona classica

Portogruaro

piazza della repubblica a portogruaro: municipio in stile goticologo città  del vinoLa “Città del Lemene”, le cui origini si fanno risalire al XII secolo. Famosa per il centro storico tutto porticato e per i numerosissimi e bellissimi palazzi di epoca medievale e rinascimentale. Di grande interesse sono i mulini sul Lemene, il caratteristico Municipio e il Sacello della Pescheria. In questa stupenda cittadina ha sede il Museo Archeologico che ospita i reperti di epoca romana della vicina città di Concordia.

Manifestazioni: fine agosto/inizi settembre: manifestazione internazionale “Estate Musicale”, Corso di Perfezionamento per Musica da Camera – fine Novembre: “Fiera di Sant’Andrea”. Giorno di mercato: giovedì.

Concordia Sagittaria

concordia sagittaria: città  archeologicaE’ l’antica Julia Concordia, romana, punto di raccordo tra le vie Postumia e Annia. L’attuale Concordia Sagittaria conserva numerose testimonianze del passato romano, paleocristiano e medievale. I resti delle Terme sono stati messi in luce da uno scavo recentemente condotto: questi stessi lavori hanno portato alla scoperta di un tratto di cinta muraria, probabilmente di età augustea. In via dei Pozzi Romani si possono ammirare i resti di una domus dai pavimenti in cocciopesto, della quale si può vedere il geniale raccordo fognario. L’antico ponte romano è a tre arcate, sorretto da fondazioni lignee: il ponte è costruito in blocchi di trachite semplicemente accostati fra loro, senza uso di malta. Il complesso basilicale sorge nell’area della cattedrale gotico-rinascimentale di Santo Stefano: la costruzione, voluta come ampliamento di una domus romana, utilizzata come prima sede di riunione della comunità cristiana, risale al 400 d.C., poi ampliata ed abbellita nei secoli successivi. L’intero complesso venne sepolto da una alluvione, forse quella del 589 d.C. descritta da Paolo Diacono.

Manifestazioni: fine luglio/inizi agosto: “Fiera di Santo Stefano” – settembre: “Fiera Settembrina” (in località Teson).

Giorno di mercato: lunedì.

Belfiore

scorcio paesaggistico di Pramaggiore: il Mulino di BelfioreBelfiore si colloca proprio al centro dell’area DOC Lison Pramaggiore, tra Pramaggiore, San Stino di Livenza, Lison e Portogruaro. Belfiore non è solo vino, infatti è anche storia, arte, natura e tradizione. La storia è testimoniata dal Museo Etnografico “Villa dalla Pasqua” dedicato al pane e al vino. Il museo è stato ricavato da un antico mulino ad acqua restaurato e testimonia come anche in passato Belfiore fosse un centro di rilievo vista l’importanza della macinatura oggetto di severi regolamenti già dal ‘300. L’arte è rappresentata dalla deliziosa Chiesetta di Santa Susanna (XVII sec.) con superfici murarie esterne scandite da piccole arcate cieche interrotte da vetrate laterali. Sulla destra si trova un dipinto di autore ignoto raffigurante Sant’Antonio da Padova (sec.XVIII°), ai lati due statue lignee del sec. XVII°: San Sebastiano e San Rocco, mentre l’affresco dietro l’altare maggiore simula l’impostazione prospettica di un altro altare tipicamente barocco (‘600). In fondo alla chiesa, un quadro raffigurante Santa Susanna (sec. XVIII), sempre di autore ignoto. La natura è rappresentata dal bosco che un tempo faceva parte della selva che raggiungeva Lison e Concordia e dall’attenzione delle Aziende vitivinicole locali per l’agricoltura biologica con “fenomeni di ritorno” di specie animali scomparse da tempo, inoltre il complesso edilizio, denominato “Villa dalla Pasqua”, comprende, oltre alla villa padronale e al già citato mulino, un parco composto da numerose piante secolari e diviso in due dal fiume Loncon. Il parco si caratterizza per la specifica presenza di importanti esemplari di poche specie, distribuiti prevalentemente lungo il perimetro o a gruppi. La tradizione, infine, è garantita da una vivace comunità che organizza in luglio la “Sagra della Sopressa” con la tradizionale “Fiera dei Osei” ed in novembre la “Sagra Madonna della Salute”.

Summaga

L’origine dell’Abbazia di Summaga, nei pressi di Portogruaro, sulla direttrice per Treviso, si colloca intorno al X° sec nell’ambito delle attività dei Vescovi di Concordia. Oggi sopravvive solo la chiesa a pianta longitudinale, a tre navate limitate da tre absidi, mentre sono andate perdute le altre parti del complesso religioso originario. Pregevoli gli affreschi del sacello (sec. XI-XII) e quelli dell’abside centrale (sec. XIII), a testimonianza di momenti artistici della pittura romanica in Friuli. Gli affreschi del sacello alto medievale rappresentano la Redenzione, con Adamo ed Eva, il peccato, il castigo, la crocifissione e il giudizio finale. Nell’abside centrale gli affreschi rappresentano: nel semicatino, la Vergine con Bambino, entro mandorla sostenuta da quattro angeli, ai lati raffigurazioni simboliche. Di grande pregio i quattro evangelisti e agli estremi le figure di due santi. Nella fascia mediana Cristo e i dodici Apostoli. Nel registro inferiore, la parabola evangelica delle vergini sagge e delle vergini stolte, parzialmente perduta. Gli affreschi hanno subito degli importanti lavori di restauro nel periodo 1983-1993.

Lison

A Lison, ancora nel secolo XV, si riportano testimonianze per cui esistevano “molti boschi”. Di queste vaste estensioni oggi sono rimasti soltanto circa sei ettari, il Bosco del Merlo, raro esempio di bosco planiziale, dotato, all’interno, di un sentiero ginnico-naturalistico. Oggi il nome di Lison è noto a livello internazionale per la produzione di vino. Numerose e qualificate aziende agricole, per caratteristiche del terreno e per tradizionale capacità, producono infatti vini di gran pregio, sia bianchi sia rossi, ai quali fin dal 1985 è stata riconosciuta la Denominazione di Origine Controllata (D.O.C.) col nome di “Lison-Pramaggiore”.

Loncon

vigneto in autunno a lonconPiccolo Borgo nel comune di Annone Veneto, famoso per l’annuale “Mostra dei vini locali” (fine luglio/inizi agosto).

Info | Piazza Libertà, 74 - Pramaggiore (Venezia) | P.IVA: 03850210273 | tel 389 4584662

AZSERVE S.r.l. | Accessibilità