Strada dei Vini D.O.C. Lison Pramaggiore

loghi istituzionali

Itinerari tematici - Lison Pramaggiore

Il cuore dei vini DOC: Lison Pramaggiore

Sentiero Incantato
Passeggiata tra i profumi e i colori dei vigneti

Seppur le origini di Pramaggiore si possono far risalire alla centuriazione romana dell’agro concordiese realizzata nel I secolo dopo Cristo, ben poco rimane di quell’epoca, solo il tracciato di alcune strade che, a distanza regolare l’una dall’altra, si dipartono dalla Postumia. Quello che ora attira l’occhio del visitatore di queste terre del vino, sono alcune chiese pregevolmente affrescate o qualche vestigia del XVI secolo. Del castello di Salvarolo – antico feudo degli Altan conti imperiali – rimane solamente la chiesetta di San Giacomo eretta nel 1016 dove è ancora ben visibile l’immagine del Cristo tra gli angeli. Nella Parrocchiale di Pramaggiore (XIV sec.) è ancora visibile l’affresco di Antonio da Firenze raffigurante la Madonna in trono tra i SS Sebastiano e Rocco.
Di particolare sono le pitture della chiesa di S. Maria Assunta (cons. nel 1537) a Blessaglia dove, accanto alle figure di alcuni santi fa bella figura il ciclo delle Storie di Maria della scuola dell’Amalteo. Infine nel vecchio borgo di Stagninbecco (ora Belfiore) è visitabile, nel sito della villa Della Pasqua il Museo delle arti molitorie allestito all’interno del molino (XVI sec.) della villa omonima.

Itinerari tematici Lison

Pecorso “DIVINO” di Pramaggiore (km.20)

Si parte da Pramaggiore, dalla “Mostra Nazionale dei Vini”, si gira a sinistra in Via Cavalieri di Vittorio Veneto; si entra in Via Pordenone (Sp 64), si gira a sinistra proseguendo per 700 metri, si imbocca a destra Via Stradatta e dopo circa 400 metri sulla destra si trova la cantina Poderi Salvarolo. Si ritorna indietro girando subito a sinistra in Via Stradone, si gira ancora a sinistra in Via Roma (direzione Cinto), proseguendo per 800 metri e sulla sinistra di fronte a Via Mazzalogo c’è la cantina Az. Agr. Bellia Ornella. Si continua in Via Mazzalogo ed entrati nel comune di Cinto Caomaggiore in Via Zamper si trova, sulla destra, la cantina Az. Agr. Corrà Giovanni. Dopo una serie di curve si gira a destra, per Via Bandida; si arriva allo stop e si prosegue diritti fino a Summaga. Giunti al semaforo si gira a destra in Via Treviso (SS Postumia), proseguendo per circa 2 Km fino alla cantina Az. Agr. Eredi Bellia Ferruccio. Proseguiamo ancora per 800 metri verso Pradipozzo, all’incrocio giriamo a destra in Via Mezza Torre D’Alvea e si imbocca subito a sinistra Via San Biagio. Si continua per circa un chilometro proseguendo poi in Via Comugne; giunti in località Comugne si trova la cantina Az. Agr. Braida Comugne. Da qui si rientra a Pramaggiore per Via G.Verdi e quasi al termine della via sulla destra si incontra la cantina Az. Agr. Cav. G. Walter. Si gira poi a destra in Via Callalta e successivamente ancora a destra in Via Comugne; all’inizio della via si trova la cantina Az. Agr. Collovini Adelino. Si torna indietro e dopo qualche centinaio di metri per Via Leopardi prima e Via Cavalieri di Vittorio Veneto poi si giunge al punto di partenza, la “Mostra Nazionale dei Vini”. Segnaliamo che a pochi chilometri da Pramaggiore, in direzione Pordenone ad Azzano Decimo, possiamo visitare la cantina Az. Agr. Principi di Porcia e Brugnera. Segnaliamo inoltre a Cinto Caomaggiore la Macelleria Gastronomia “Nonis e Maddalena” e la Trattoria Pizzeria “La Perla” , a Portogruaro l’Hotel Ristorante “Alla Botte”, l’Antica Locanda “Al Campanile” ela trattoria “Al Cavallino” e a Pramaggiore la Spuntineria “Al Campanile”.

Sapori DOC: i vignaioli e le botteghe

 

Info | Piazza Libertà, 74 - Pramaggiore (Venezia) | P.IVA: 03850210273 | tel 389 4584662

AZSERVE S.r.l. | Accessibilità