Strada dei Vini D.O.C. Lison Pramaggiore

loghi istituzionali
primo piano di un grappolo di uva bianca

PROGRAMMA Press tour 2007

Titolo: “Dal mare alla terra, seguendo le “ombre” del leone d’oro, alla scoperta del gusto tra profumi e sapori di vini, tra boschi, sentieri incantati e città antiche sospese tra i vitigni”

_ Giovedì 8 marzo 2007

Arrivo dei partecipanti presso l’hotel Da Gigi” di San Stino di Livenza
Hotel "DA GIGI" – Via Fosson, 30 30029 San Stino di Livenza
tel. 0421-310269 – fax 0421-314602 _ www.hoteldagigi.it

– Ore 16.00.
Ritrovo dei partecipanti davanti all’hotel “Da Gigi”

– Ore 16.30.
Visita alla Cantina “Le Carline” di Pramaggiore

Via Carline 24, 30020 Pramaggiore (Venezia)
tel 0421 799741 fax 0421 2035 25
Saluto del Presidente, presentazione dell’evento alla stampa. Visita dei vigneti, cantina, barricaia e degustazione vini.

Ore 19.30.
Cena presso la trattoria “Al cacciatore” di Blessaglia di Pramaggiore

_ Venerdì 9 marzo 2007

– Ore 8.30.
Partenza da San Stino di Livenza per Venezia

– Ore 9.30
Arrivo a Venezia. Pick up a Tronchetto con battello verso l’isola della Giudecca.

Alla scoperta della Venezia minore tra isole e barene (rapporto Venezia-acqua)

– Ore 10.00
Isola della Giudecca

ore 10.00 – visita Molino Stucky /Hotel Hilton. Costruito nel 1895 da Giovanni Stucky, il Molino divenne presto uno dei più moderni e produttivi dell’epoca arrivando ad estendersi su un’area complessiva di 30.000 mq. Questo edificio si affaccia da un lato sul Canale della Giudecca, isola un tempo riservata al soggiorno dei nobili al bando, i cosiddetti “giudicati”. Uno dei suoi più celebri abitanti fu Michelangelo, che qui visse nel XVI secolo.

– Ore 11.00
visita al chiostro e attiguo vigneto del Redentore, chiesaprogettata dal Palladio alla fine del XVI° secolo, con opere di Paolo Veronese e meta della festa religioso-popolare famosa in tutto il mondo che culmina con un prestigioso spettacolo pirotecnico la notte del terzo sabato di luglio.

Ore 12.15
Degustazione presso Hotel Cipriani,una delle residenze veneziane più lussuose, diventata di gran moda per la frequentazione di intellettuali e artisti.

– Ore 13.30
Imbarco su un galeone veneziano, che riproduce l’atmosfera delle imbarcazioni utilizzate durante il ‘600 dalla Serenissima.A bordo Buffet di pesce abbinati a vini Lison Pramaggiore.

Il galeone navigherà nella laguna, costeggiando le varie isole minori e barene.

Una guida descriverà le varie isole.

Dalla Giudecca si partirà costeggiando le isole di San Giorgio, San Servolo, San Lazzaro degli Armeni fino alla punta estrema del Lido dove sorge il nuovo Aeroporto Nicelli, scalo turistico d’elite. Si costeggerà inoltre:
l’Isola della Certosa: da essa s’intravedono i resti del chiostro del nucleo conventuale. L’alberatura ad alto fusto e la vegetazione spontanea con la sola eccezione di una radura nella zona Nord, dove si è insediata una nuova darsena
Isola delle Vignole: anticamente denominata Biniola o anche “delle sette vigne”, era uno dei luoghi privilegiati di villeggiatura degli abitanti di Altino prima e di quelli di Venezia poi. Secondo il poeta Marziale, la magnificenza delle residenze era superiore a quella di Pozzuoli. Nel VII secolo vi venne edificata una piccola chiesa, di cui oggi resta solo una cappella dedicata a S. Erosia e affiancata da un piccolo campanile
Sant’Erasmo: prevalentemente con funzioni soprattutto agricole e difensive. Ha svolto per secoli e ancora in parte svolge la funzione di “orto” di Venezia, specializzandosi nella produzione di carciofi e uve da cui viene tratto un vino dal sapore salmastro del tutto particolare. L’installazione difensiva più evidente è il forte di Sant’Erasmo, che faceva parte di una linea di fortificazioni la cui realizzazione venne realizzata dal governo napoleonico dopo il 1797, alla caduta della Serenissima e il recente restauro della Torre Massimiliana.

Con lo sguardo su San Francesco del Deserto, Burano, Torcello e fino a Santa Cristina si rientra a Treporti.

– Ore 15.30
Sbarco a Treporti e ritorno in hotel.

– Ore 16.30
Ritorno in hotel

Alla scoperta del gusto tra profumi e sapori di vini, boschi, sentieri incantati e antiche città tra i vigneti (rapporto Lison Pramaggiore-terra)

– Ore 18.00
Visita in pullman dell’itinerario “Il sentiero incantato”.

Visita della cantina “Ai Galli” di Pramaggiore, presente nell’itinerario “Il rifugio segreto di Bacco Dormiente” e degustazione dei suoi vini

– Ore 20.00
Cena presso l’Hotel Al Barco Corbolone di San Stino di Livenza

_ Sabato 10 marzo 2007

– Ore 9.00
Si percorre l’Itinerario “La strada delle antiche città sospese tra i vitigni” e si visita la città di Portogruaro

– Ore 11.00
Si percorre l’itinerario “Attraverso il bosco degli elfi e delle fate”. Visita della cantina Borgo Stajnbech di Belfiore (presente nell’itinerario). Degustazioni dei vini dell’azienda e buffet di prodotti tipici.

– Ore 13.30
Rientro in hotel e saluti

Info | Piazza Libertà, 74 - Pramaggiore (Venezia) | P.IVA: 03850210273 | tel 389 4584662

AZSERVE S.r.l. | Accessibilità