Strada dei Vini D.O.C. Lison Pramaggiore

loghi istituzionali
primo piano di un grappolo di uva bianca

Mostra Nazionale Campionaria dei Vini 2007 – Pramaggiore, Venezia

da “Il Gazzettino” di mercoledì, 18 Aprile 2007

PRAMAGGIORE. SABATO MATTINA L’INAUGURAZIONE
Mostra dei Vini, la rassegna del rilancio. Illustrati dall’assessore provinciale Scaboro i lavori di sistemazione dello stabile.
Pramaggiore – Rimesso a nuovo (o quasi) il palazzo della Mostra Vini. Tutto è così pronto per l’inaugurazione della 61^ edizione della Mostra Nazionale Campionaria dei Vini che sarà inaugurata sabato mattina.
A presentare i lavori, costati 240mila euro, è stato l’Assessore Provinciale alle Attività Produttive e all’Agricoltura, Giuseppe Scaboro, nella sua veste di presidente della società “Nuova Pramaggiore” che dal 2003 è proprietaria del palazzo, dopo averlo acquistata da Veneto Agricoltura che se ne voleva disfare.
Costruito nel 1976, dopo che nel 1971 il Comune di Pramaggiore e la società cooperativa della mostra avevano lanciato la proposta all’Esav (Ente di sviluppo agricolo regionale) che infatti lo realizzò con finanziamenti europei del fondo Feoga.
La Mostra cerca ora di uscire dalla crisi di identità e ruolo dei primi anni 2000, di cui la Provincia (attualmente proprietaria del 41 per cento delle quote dopo averne ceduto il 25 a Veneto Agricoltura) nel 2003 si fece carico prendendo il testimone dalla Regione, costituendo appunto la “Nuova Pramaggiore”.
Vi sono coinvolti tutti i comuni del Portogruarese, compartecipi pur con quote minime, oltre alla Camera di Commercio, la stessa Veneto Agricoltura, cantine, associazioni di categoria e privati.
L’aver messo mano al portafoglio per rimettere adeguatamente in pista la Mostra è quindi un atto di fiducia e di coraggio.
Scaboro, per il momento è molto soddisfatto dei lavori, consistiti nella completa ridipintura dello stabile, messa a nuovo della sala convegni con il completo rifacimento della pavimentazione, sistemazione della sala degustazione con la messa in sicurezza degli impianti, rifacimento di scale e accessi esterni per disabili.
“Insomma – spiega Scaboro – è stata una bella rinfrescata.
Ora però serve ripensare alle funzioni di questa struttura in un’ottica nuova.
Non deve più essere solo luogo di promozione dei vini, ma più complessivamente di tutti i prodotti della nostra Provincia, partendo con un serio discorso di coinvolgimento del territorio attraverso il turismo rurale e dell’entroterra, in cui tutti i Comuni del Portogruarese sentano come propri Mostra e palazzo.
Un rilancio quindi che richiederà ulteriori finanziamenti.
A questo proposito decisivo sarà il ruolo di coordinamento e propulsione di Venezia Wine Forum che dopo la vetrina in aeroporto Marco Polo e il punto vendita a San Marco deve collegare i diversi soggetti cui fa riferimento (Strada Vini , Cantine, Consorzio di Tutela, Provincia) per fare una sorta di lobby del vino del Veneto Orientale, in grado di fare marketing a livello regionale, nazionale ed internazionale.
La questione del nome Tocai e del suo sostituto “Lison” è la prima grande occasione”.
– Maurizio Marcon –

Info | Piazza Libertà, 74 - Pramaggiore (Venezia) | P.IVA: 03850210273 | tel 389 4584662

AZSERVE S.r.l. | Accessibilità